Festival del diritto
Home
29 October 2010
La voce dei vincitori
29 October 2010
La sala del Consiglio comunale è tornata ad ospitare i “cronisti in erba” delle testate studentesche che hanno partecipato al concorso “La voce delle scuole”, nell’ambito della terza edizione del Festival del Diritto. La stessa aula consiliare, adibita nei giorni dei Festival a sala stampa, è stata infatti la cornice in cui si svolta la premiazione degli articoli vincenti del contest giornalistico. Presenti il sindaco Roberto Reggi, l’assessore Anna Maria Fellegara (in rappresentanza del comitato promotore del Festival del Diritto), il direttore del quotidiano "Libertà" Gaetano Rizzato e il responsabile dell’edizione piacentina de “La Cronaca”, Emanuele Galba. “Avete dato al Festival uno spirito libero, fresco e dinamico proprio come l’aquila simbolo della kermesse – ha commentato il primo cittadino – è stato un piacere vedervi affollare le sale perché significa che avete colto la forza propulsiva di questa manifestazione. L’appuntamento è per l’anno prossimo con un tema altrettanto suggestivo e ricco di stimoli soprattutto per i giovani: umanità e tecnica”.
Sono stati novi gli istituti che hanno partecipato con entusiasmo al concorso i licei M.Gioia, L. Respighi, B.Cassinari, G.M.Colombini e San Vincenzo e gli Istituti G. Marcora (Cortemaggiore), E.Mattei (Fiorenzuola), G.Romagnosi e A.Casali, per un totale di 67 studenti accreditati. Quarantatre gli articoli scritti ( 12 per la sezione articoli generici – 31 per la sezione articoli specifici), tutti caricati direttamente dai ragazzi nella apposita sezione di questo sito.
Per partecipare al concorso era rischiata la stesura di almeno due articoli: uno che desse una visione generale a 360 gradi del Festival e uno invece che raccontasse un singolo momento della kermesse (anche in forma di intervista ad un protagonista). I ragazzi hanno scelto liberamente se lavorare singolarmente o scrivere a più mani i pezzi. La Giuria (composta oltre che dal direttore di "Libertà" e dal responsabile dell’edizione piacentina de "La Cronaca", da Ivana Nicolini, membro del Comitato Promotore del Festival del Diritto e dal Responsabile dell’Ufficio Stampa del Comune di Piacenza Mauro Molinaroli) ha esaminato gli elaborati, messi in forma anonima per garantire la massima imparzialità.Quali criteri di giudizi sono stati presi in considerazione la correttezza formale degli scritti, lo stile giornalistico e lo spiritico critico con cui i ragazzi hanno vissuto l’esperienza.
Ad ogni redazione è stato attribuito un contributo di 350 euro, mentre a tutti gli accreditati è stato consegnato un libro, in collaborazione con le librerie del Festival. Il premio di 250 euro per la sezione articolo generale è andato a Sonia Cavanna (“Obiettivo Terra” - Istituto G. Marcora Cortemaggiore) per il pezzo “I giovani e il diritto: la crescita è cominciata”. Il premio, sempre di 250 euro, per la sezione approfondimento è stato vinto invece da Diletta Milana (“Il Buco” – liceo Respighi) con l’articolo “Shirin Ebadi: fonte e sole”. Tante le menzioni speciali che la giuria si è riservata di assegnare per premiare l’impegno,l’originalità e la freschezza.

Di seguito l’elenco completo dei vincitori e dei menzionati, con relativa motivazione:

Sezione articoli generici

1° classificato: I GIOVANI E IL DIRITTO: LA CRESCITA E’ COMINCIATA di Sonia Cavanna – Istituto G. Marcora Cortemaggiore – “Obiettivo Terra”

motivazione: per la completezza e la specificità con cui l’autore mette a fuoco l’edizione 2010 del Festival del Diritto, in tutti i suoi aspetti: organizzativi, culturali e sociali.

Menzione Speciale: DISUGUAGLIANZE NERO SU BIANCO: A PIACENZA UN PIZZICO DI POLONIA, INGHILTERRA E IRAN di Caterina Bergamaschi, Carlotta Bergonzi, Diletta Milana, Camilla Risoli, Camilla Sartori, Borce Angelovski e Margherita Bersani – Liceo Scientifico L. Respighi – “Il Buco”

motivazione: per la profondità con la quale è stato affrontato il tema delle disuguaglianze negli aspetti più completi, che sono stati poi la specificità della manifestazione.

Menzione Speciale: Il DIRITTO TRA LE STRADE DI PIACENZA di Valerio Bertuzzi – Itc Romagnosi – “The Mente”

motivazione: per aver saputo sintetizzato non solo l’evento ma anche i luoghi e gli ambienti che hanno ospitato il Festival del Diritto, valorizzandone la bellezza architettonica e il valore artistico.


Sezione articoli specifici

1°classificato: SHIRIN EBADI : FONTE E SOLE di Diletta Milana – Liceo Scientifico L.Respighi – “Il Buco”

motivazione: per l’abilità di cogliere gli aspetti più specifici del Festival del Diritto, sviluppando collegamenti tra i vari interventi e sottolineando la figura di Shirin Ebadi con particolare sensibilità. Interessante la capacità di mettere le proprie sensazioni e i propri stati d’animo in un lavoro di più ampio respiro.

Menzione speciale: INSIEME, VERSO UN FUTURO DI UGUAGLIANZA E DIGNITA’ di Damiano Borella – Itc Romagnosi – “The Mente”

motivazione: oltre che descrivere con chiarezza ed esaustività l’incontro a cui ha partecipato, l’autore dell’articolo con un attacco giornalistico molto personale ma anche molto sincero nel mettersi in gioco, dando al pezzo una leggerezza e gradevolezza notevoli.

Menzione speciale: NIENTE DI STRAORDINARIO. FRANCA VIOLA, LA RAGAZZA CHE CAMBIO’ LA SICILIA di Rebecca Bettera – Itc Romagnosi – “The Mente”

Menzione speciale sala stampa: NICOLA PARABOSCHI – Istituto G.Marcora Cortemaggiore – “Obiettivo Terra”.

motivazione: per la costanza, l’attenzione, la capacità di concentrazione e sensibilità con cui si è avvicinato al Festival del Diritto, seguendo molti eventi ed elaborando diversi articoli, per altro di buona fattura.